equilibrio energetico 3

Trova l’equilibrio energetico grazie agli esercizi taoisti

L’equilibrio energetico è lo stato di benessere nel quale l’energia dei meridiani e dei vasi scorre in modo fluido e libero, senza creare blocchi. Il bilanciamento dipende sia dalla situazione interna, sia dalle circostanze esterne, ovvero l’ambiente di vita nel quale ci muoviamo.

Quando l’armonia energetica si destabilizza, soprattutto in seguito ad avvenimenti stressanti, possiamo ripristinare il flusso corretto grazie alla pratica degli esercizi taoisti. Parliamone in modo più dettagliato.

Per leggere gli approfondimenti, clicca sulle voci in rosso. 

Che cos’è l’equilibrio energetico?

Nella medicina cinese parliamo di flusso del Qi : il Qi è l’energia della vita, che assume varie forme e scorre all’interno dei canali (meridiani e vasi), che sono posizionati lungo il nostro corpo.

Se il Qi scorre libero senza interruzioni, senza carenze o accumuli, vuol dire che nessuna delle funzioni del corpo, della mente o dello spirito, viene ostacolata. In questo caso parliamo di “equilibrio energetico“.

Quando, al contrario, per un motivo qualsiasi si formano dei blocchi del flusso, il bilanciamento generale va fuori fase. Dapprima si presentano dei problemi meno percettibili, che possono passare inosservati.

Tuttavia, con l’andare del tempo, se il blocco non viene sciolto e rilasciato, inizierà a dare segnali più percettibili, fino ad inibire del tutto uno o più meridiani, con i relativi organi collegati. Da qui nasce lo stato di malattia, secondo i principi della medicina tradizionale cinese.

Per questo motivo è necessario, soprattutto nel nostro tempo caratterizzato da sfide ed ostacoli come stile di vita, coltivare quotidianamente il benessere del Qi, tonificando e rafforzando la centratura in noi stessi e la forza vitale. Vediamo come riuscirci, nei prossimi paragrafi.

 

equilibrio energetico 2

IWAKURA® – CORSO BASE IN 10 LEZIONI

Il Tao (Dao) e le pratiche interne

L’antica medicina cinese ha creato una serie di pratiche energetiche, finalizzate a coltivare e stabilizzare il Qi.  Quando parliamo di pratiche energetiche o “interne”, non intendiamo solo quelle introspettive e statiche, ma anche le arti marziali e gli esercizi fisici, ovvero tutto ciò che è in grado di ristabilire l’equilibrio energetico in una persona.

Molte di queste pratiche sono fondate sul RESPIRO come fonte di ricarica delle batterie interne.

Tra esse troviamo il qi gong e le pratiche di auto-guarigione.

 

Il MOVIMENTO è l’azione che sposta l’energia vitale da un punto all’altro. Molte pratiche di auto-guarigione passano attraverso il movimento, sviluppato in particolare:

  • scuotendo o percuotendo le braccia, le gambe e/o il torso;
  • focalizzandosi su specifiche zone del corpo, per dirigere il qi attraverso l’intenzione;
  • lavorando attraverso la respirazione per sbloccare l’energia e ristabilire l’equilibrio energetico nel corpo.

Tutto questo aiuta a ristabilire il vigore e la tonicità a livello del corpo, della mente e dello spirito, aiutando le persone a superare i momenti difficili, in cui capita di sentirsi senza riferimenti sicuri, privi di fiducia in se stessi o nel mondo, e con il morale a terra.

Per generare un movimento di energia positiva nel corpo, secondo le Medicina Cinese occorrono degli esercizi specifici, di cui tratteremo fra poco.

 

 

Perché avvicinarsi agli esercizi taoisti?

Perché lavarsi i denti la mattina? Perché pettinarsi ogni giorno? La domanda è molto simile, ed anche la risposta.

Per avere cura di sé, per mantenersi in una giusta dimensione di presenza reale e chiara nel mondo che ci circonda, per aumentare l’energia positiva, per relazionarsi meglio con la realtà… i motivi sono tanti.

Gli esercizi taoisti agiscono in modo rapido e spesso inaspettato, generando un profondo riequilibrio energetico emozionale, tale da cambiare completamente il proprio approccio con la vita … in meglio!

 

equilibrio energetico 1

METODO IWAKURA – CORSO IN 10 LEZIONI – ACCEDI

 

L’equilibrio energetico come si ottiene? Il metodo Iwakura®

Se vuoi sperimentare dentro di te un positivo cambiamento di visione, prima di tutto su te stesso, praticando gli esercizi del Metodo Iwakura® ( il Corpo che Medita), arriverai a sperimentare lo stato di centratura già dopo pochi giorni.

Naturalmente, successivamente occorre proseguire con gli esercizi, non solo per mantenerla ma per  potenziarla sempre di più, in modo da rendere questo equilibrio solido e duraturo, ma la conferma che le pratiche di auto-guarigione funzionano, arriva abbastanza in fretta.

Sentirsi in equilibrio è una bella sensazione, che dà la forza per sostenere e superare le prove con cui devi confrontarti ogni giorno. Invece di sentirti schiacciato dai problemi, comincerai a percepire la tua fermezza come una forza positiva e rassicurante, che non proviene da una fonte esterna, ma da te stesso.

Ecco perché, grazie agli esercizi, vedrai aumentare anche la tua autostima.

Se vuoi sperimentare in prima persona questi benefici, chiedi di partecipare al primo ciclo di 10 lezioni (in aula oppure on line).