Se il tuo sogno è diventare Operatore Olistico (o del Benessere), Professionista

e

realizzato dal punto di vista personale ed economico

non puoi permetterti di affidare questo progetto al caso, alla fortuna o “all’Universo”.

Non che sia sbagliato credere nell’energia positiva, ma se questo bastasse il mondo sarebbe popolato da Operatori Olistici pienamente realizzati.

Invece la realtà dice il contrario: la maggioranza di loro chiude la partita iva entro 2 anni.

Perché succede questo?

Vent’anni fa, per diventare Operatore Olistico e poterci ricavare un minimo di lavoro, bastava iscriversi ad una SCUOLA QUALSIASI, frequentare qualche corso base e distribuire dei biglietti da visita.

Bene o male, qualche cliente per lavorare seguendo i propri valori e nello stesso tempo campare dignitosamente, arrivava.

Adesso, dopo tutti i cambiamenti sociali avvenuti e quelli in corso, un’attività portata avanti con questi presupposti fallisce senza nemmeno poter emettere la prima ricevuta.

Non è bello, ovviamente, ma è così.